L'Azienda

PREMESSA

La molteplicità di interessi e contesti socio-economici con cui la Quendoz S.r.l. interagisce, unitamente alle modalità di organizzazione, impone l’impegno di tutti per assicurare che le attività della Società siano svolte nell’osservanza della legge, in un quadro di concorrenza leale, con onestà, integrità, correttezza e buona fede, e nel rispetto degli interessi legittimi degli utenti, dipendenti, partner commerciali e finanziari e delle collettività in generale.
Per questo la Quendoz S.r.l., nello svolgimento delle sue attività, si è da sempre impegnata nell'applicazione e nell’osservanza di rigorosi principi, distinguendosi per serietà, affidabilità e professionalità. Al fine di formalizzare i valori fondamentali ai quali la Quendoz S.r.l. si ispira, è stato definito il presente Codice Etico, strumento di deontologia aziendale, con l’obiettivo di diffondere i principi e gli standard di comportamento alla base dell’attività.
I principi contenuti nel Codice Etico si applicano ai Dipendenti, ai Collaboratori Esterni (consulenti, agenti, prestatori di servizi) e agli altri soggetti che intrattengono rapporti con Quendoz S.r.l., e rappresentano un esplicito riferimento nello svolgimento dei propri compiti e funzioni (interni o esterni), nella convinzione che l’etica nella gestione vada perseguita quale presupposto della buona crescita economica dell’impresa, mantenendo saldi i principi espressi nel presente Codice.
Per raggiungere i propri obiettivi, Quendoz S.r.l. non può fare a meno dei propri partner, che pertanto devono conoscere e condividere i valori espressi nel presente Codice, e collaborare attivamente per raggiungerli. I comportamenti non etici da parte dei partner compromettono il rapporto di fiducia tra loro e Quendoz S.r.l.; per questo l’osservanza dei principi contenuti nel Codice è condizione fondamentale per iniziare o proseguire rapporti di collaborazione con la Società.

MISSION

Quendoz S.r.l. svolge la propria attività secondo elevati standard di qualità. Convinta che la qualità sia un comportamento che non riguardi solamente i servizi erogati, ma anche tutti i sistemi, i processi, i metodi e, più in generale, le prestazioni della Società. Quendoz S.r.l. lavora per un miglioramento graduale, costante, crescente e continuo, finalizzato al raggiungimento e al mantenimento della qualità.
Per realizzare la propria mission, Quendoz S.r.l. da sempre segue alcuni principi generali quali la serietà, l'affidabilità, la professionalità, l'integrità, l'onestà, la correttezza, il reciproco rispetto e la trasparenza. Questi principi sono a fondamento dell'impegno della Società per una condotta etica senza compromessi, orientata a mantenere una reputazione solida e riconosciuta.
Tutti i soggetti cui il Codice Etico si rivolge dovranno agire avendo sempre presente le normative di riferimento e i principi espressi nel presente Codice, in ogni contesto, o realtà territoriale si trovino ad operare ( se all’estero per esigenze di servizio, pur in considerazione della diversità culturale, sociale e economica dei vari Paesi), agendo nel rispetto degli interessi delle comunità locali e più in generale, della società civile.
“Igiene è benessere” Quendoz S.r.l., azienda di Igiene Urbana e Ambientale, ha la missione di migliorare l’ambiente in cui opera, apportare vantaggi agli utenti, risolvere le problematiche correlate allo smaltimento dei rifiuti e valorizzare tutte le persone che vi lavorano.

FINALITA' E AMBITO DI APPLICAZIONE

  1. La Società procede con il presente Codice a formalizzare i Principi Etici e gli standard comportamentali già adottati in via di prassi, rendendoli vincolanti per i Destinatari.
  2. Quendoz S.r.l., pur riconoscendone l’autonomia, chiede alle società (presenti e future) da questa controllate e collegate ai sensi dell'art. 2359 del Cod. Civ. di uniformare la propria attività ai valori e ai principi espressi dal Codice Etico.
  3. Quendoz S.r.l. conduce la propria attività interna ed esterna rispettando in modo imprescindibile le leggi vigenti, le regole del mercato e osservando i principi contenuti nel presente Codice. Quendoz S.r.l., inoltre, si dichiara libera di non intraprendere o proseguire alcun rapporto con chiunque dimostri di non rispettarne il contenuto e lo spirito e/o ne violi i principi e le regole di condotta.
  4. Dipendenti e Collaboratori in senso lato devono agire per rappresentare al meglio lo stile di Comportamento di Quendoz S.r.l. e per rafforzarne la reputazione. Devono quindi dare l'esempio nell'attuare i contenuti del Codice e hanno la responsabilità di operare affinché le disposizioni etico-comportamentali e le procedure operative aziendali siano applicate.

L'inosservanza dei principi del Codice Etico da parte dei Dipendenti costituisce illecito disciplinare e comporta l'applicazione di sanzioni ai sensi delle normative e dei contratti vigenti (art. 7 dello Statuto dei Lavoratori, C.C.N.L. di riferimento, ecc.).

PRINCIPI DEL CODICE ETICO

PRINCIPI GENERALI

  1. In qualità di membro della comunità, Quendoz S.r.l. si impegna a far rispettare, al proprio interno e nei rapporti con l’esterno, le leggi vigenti, comprese le normative che regolano la concorrenza.
  2. Quendoz S.r.l. assicura nella conduzione delle attività il rispetto dei principi etici universalmente riconosciuti e sanciti negli standard internazionali, quali:
    1. la trasparenza e la diligenza d’azione;
    2. la correttezza;
    3. la lealtà;
    4. l’onestà e l’imparzialità;
    5. la salute e la sicurezza.
  3. Quendoz S.r.l. si impegna a non discriminare arbitrariamente, in base all’età, al sesso, alla sessualità, allo stato di salute, alla razza, alla nazionalità, alle opinioni politiche e alle credenze religiose, i propri dipendenti, utenti, fornitori, azionisti e interlocutori in genere.
  4. Quendoz S.r.l. non finanzia e non eroga contributi, vantaggi o altre utilità ai partiti politici, e alle organizzazioni sindacali dei lavoratori, né a loro rappresentanti o candidati, sia in Italia che all’estero, fermo il rispetto della normativa applicabile.
  5. Quendoz S.r.l. persegue i propri obiettivi economici attraverso l’esperienza, l’attenzione alle esigenze del cliente e la costante ricerca dell’eccellenza nella qualità di prodotti, respingendo il ricorso a forme sleali di competizione o a comportamenti illegittimi o scorretti nei confronti di qualsivoglia interlocutore (clienti, fornitori, azionisti, dipendenti, pubbliche autorità, concorrenti, ecc.). In particolare sono vietati comportamenti che possano risultare pregiudizievoli per l’interesse e/o l’immagine della Società.
  6. Quendoz S.r.l. si impegna a implementare e mantenere efficienti sistemi organizzativi di controllo volti a vigilare e, possibilmente, prevenire la messa in atto di comportamenti in violazione delle norme su menzionate da parte di dipendenti e collaboratori.
  7. Quendoz S.r.l. tutela e valorizza le proprie risorse umane, attraverso l’applicazione di principi di correttezza nelle fasi di selezione, valutazione e formazione del personale.
  8. Quendoz S.r.l. garantisce uno sviluppo sostenibile orientato al rispetto dell’ambiente e dei valori di cui la Società è portatrice.

RISPETTO DELLE LEGGI E DEI REGOLAMENTI

  1. Amministratori e Dipendenti si impegnano a fare quanto possibile per avere sempre piena conoscenza, per il settore di appartenenza, dei diritti ed obblighi in capo a Quendoz S.r.l. derivanti da norme di legge, contratti o rapporti con la Pubblica Amministrazione e a non porre in essere comportamenti che possano ledere, in qualsiasi modo, gli interessi della Società.
  2. Quendoz S.r.l. si impegna a verificare periodicamente la conformità dell’organizzazione e dei propri processi alle vigenti disposizioni legislative applicabili ed agli accordi e gli impegni sottoscritti, impegnandosi a conseguire e mantenere il loro completo e pieno rispetto.
  3. Tutti i Dipendenti, ciascuno nell’ambito delle rispettive competenze e funzioni, sono tenuti all’osservanza delle procedure aziendali. In particolare ogni operazione dovrà essere supportata da adeguata e chiara documentazione in modo tale da consentire il controllo sulle ragioni, responsabilità e caratteristiche delle diverse fasi. Gli Amministratori e i Responsabili di Direzione sono tenuti al controllo dell’effettiva applicazione delle procedure da parte del personale della propria funzione.
  4. Tutti i Dipendenti e gli Amministratori che vengono a conoscenza di possibili omissioni, falsificazioni, violazione delle norme e dei principi fissati dai codici aziendali sono tenuti a riferirne tempestivamente all’Organismo di Vigilanza che provvederà alle operazioni di controllo e ad attivare gli eventuali provvedimenti disciplinari.

NORME DI COMPORTAMENTO

  1. Qualsiasi soggetto, interno o esterno alla Società, ha la responsabilità di custodire, conservare e difendere i beni e le risorse di Quendoz S.r.l. che gli sono affidati nell'ambito della sua attività, utilizzandoli in modo proprio e conforme all'interesse sociale, ed impedendone ogni uso improprio.
  2. I Dipendenti sono tenuti a mantenere un comportamento decoroso e orientato al rispetto delle sensibilità altrui e all’immagine della Società. Sono vietati i comportamenti che possano creare situazioni di pericolo nei luoghi di lavoro e nel corso dello svolgimento dell’attività lavorativa; in particolare sarà ritenuto responsabile chiunque abbia operato, anche in via occasionale, sotto gli effetti di sostanze alcoliche e/o stupefacenti, oppure abbia consumato o ceduto a qualsiasi titolo tali sostanze durante l’orario di lavoro. Gli stati di dipendenza cronica da sostanze di tale natura sono equiparati.
  3. I Dipendenti sono tenuti ad operare, a tutti i livelli, secondo criteri di correttezza, collaborazione, lealtà, diligenza e reciproco rispetto. Nella gestione dei rapporti di gerarchia, l’autorità deve essere esercitata con equità e correttezza in modo da valorizzare l’apporto dei singoli nell’ottica dell’obiettivo comune, evitando ogni forma di abuso che possa trasformare l’autorità in potere lesivo della dignità e dell’autonomia del dipendente.
  4. Nei rapporti di affari con utenti e fornitori è fatto divieto di offrire o ricevere doni (ad esempio dazioni, benefici, omaggi, ecc…) o trattamenti di favore (ad esempio atti di cortesia e di ospitalità, opportunità di impiego, scelta del fornitore non conveniente, ecc…) salvo che siano di natura e valore modico, tali da non compromettere l'immagine della Società e da non poter essere interpretati come finalizzati ad ottenere un trattamento di favore. Il Dipendente che riceva doni o trattamenti di favore da utenti o fornitori che travalichino gli ordinari rapporti di cortesia deve avvertire il proprio responsabile che provvederà ad informare gli specifici organi aziendali al fine di attivare le opportune verifiche.
  5. Gli Amministratori e ogni altro soggetto che rivesta carica sociale o incarico all’interno di Quendoz S.r.l., hanno il dovere di:
    • partecipare in modo assiduo alle riunioni alle quali sono invitati;
    • espletare gli incarichi di propria competenza con lealtà e correttezza, operando nell’interesse degli obiettivi della Società;
    • favorire la comunicazione attraverso la condivisione di informazioni chiare, complete e veritiere, con particolare riferimento alle informazioni rilevanti ai fini della redazione del bilancio.

RAPPORTI INTERNI

RISORSE UMANE

Quendoz S.r.l. ritiene che nessun sistema possa essere migliore delle persone che lo realizzano. Pertanto riconosce la centralità delle Risorse Umane e si impegna nella gestione dei rapporti di lavoro, al rispetto delle pari opportunità e alla crescita professionale di ogni singolo lavoratore.
Quendoz S.r.l. si impegna nel rispetto dei diritti dei lavoratori secondo quanto previsto dai C.C.N.L e dalle normative vigenti, con particolare riguardo alla normative in materia di sicurezza e salute sui luoghi di lavoro.
Quendoz S.r.l. si impegna a valorizzare tutte le persone che vi lavorano, garantisce pari opportunità a tutti i propri collaboratori e favorisce la crescita professionale di ciascuno, garantendo un trattamento equo basato su criteri di merito, senza alcuna discriminazione.

Selezione del personale

La selezione del personale è effettuata sulla base delle esigenze aziendali e nel rispetto delle pari opportunità per tutti i soggetti interessati. Le attività aventi per oggetto la selezione del personale sono regolamentate da imparzialità e oggettività nel pieno rispetto dei soggetti coinvolti e degli interessi della Società. Le informazioni richieste sono strettamente funzionali alla verifica degli aspetti professionali, psico-attitudinali ed etici dei candidati e ne viene garantito il trattamento nel rispetto delle normative vigenti sulla privacy.

Rapporto di lavoro

Il personale è assunto con regolare contratto di lavoro, sulla base della normativa vigente in materia. Il lavoratore è tenuto a sottoscrivere il relativo contratto e l’impegno al rispetto di quanto contenuto nel Codice Etico. La Società si impegna ad informare i propri dipendenti, in modo completo ed esauriente, sin dal momento della loro assunzione, relativamente ai seguenti aspetti:

  • caratteristiche delle funzioni e attività da svolgere;
  • elementi costitutivi il contratto di lavoro;
  • normativa e procedure in vigore nella Società;
  • Codice Etico;
  • sistema di incentivi e possibili provvedimenti disciplinari.

Gestione del personale La definizione di ruoli o incarichi ai propri dipendenti, nonché della remunerazione corrisposta, risponde al grado di professionalità raggiunto e mira a garantire una struttura salariale competitiva e in linea con i contesti di riferimento in cui la Società opera. L’aggiornamento della retribuzione avviene in osservanza dei principi etici e delle normative vigenti ed è determinata attraverso strumenti e metodologie chiare ed eque, portate a conoscenza dei soggetti interessati.

Formazione

Ogni singolo dipendente deve avere conoscenze e capacità necessarie per svolgere i propri compiti. Quendoz S.r.l. ritiene che la formazione sia un investimento a lungo termine e pertanto si impegna a creare le condizioni affinché capacità e competenze di ciascun lavoratore possano progressivamente incrementare attraverso le seguenti azioni:

  • creare le condizioni per un ambiente di lavoro che possa valorizzare e accrescere le capacità dei singoli e l’espressione delle loro potenzialità;
  • riconoscere la crescita professionale attraverso una adeguata applicazione contrattuale, degli accordi con le Organizzazioni Sindacali Aziendali, di un adeguato sistema di premi ed incentivi;
  • garantire con periodicità definita specifici programmi di aggiornamento professionale. I dipendenti sono tenuti a coltivare l’acquisizione di nuove competenze e capacità anche attraverso la sollecitazione dei Responsabili di Direzione.

Luogo di lavoro

Quendoz S.r.l. si impegna a garantire un ambiente di lavoro che rispetti la dignità personale di tutti i lavoratori e di tutte le persone che interagiscono con la Società; a tal fine è vietata ogni forma di controllo che possa ledere la personalità del singolo e il suo diritto alla privacy.
A complemento, Quendoz S.r.l. esige che le relazioni di lavoro interne ed esterne siano orientate al rispetto della sensibilità altrui e non diano luogo a molestie. A titolo esemplificativo si intendono per molestie, atti o comportamenti che:

  • creano un ambiente di lavoro ostile, intimidatorio e di isolamento nei confronti di un singolo o un gruppo di lavoratori;
  • operano una ingiustificata ingerenza nell’esecuzione delle mansioni operative;
  • ostacolano le prospettive di lavoro individuali per motivi di competitività personale;
  • offendono l’integrità fisica e morale della persona (molestie sessuali, violenze, ecc.).

Rapporti in Azienda

Quendoz S.r.l. Spa si impegna a garantire che i rapporti tra i lavoratori, a tutti i livelli di responsabilità nell’organizzazione aziendale, siano improntati alla correttezza ed educazione reciproca, che venga rispettata la dignità personale dei lavoratori stessi e di tutte le persone che interagiscono con la Società; a tal fine è vietata ogni forma di controllo che possa ledere la personalità del singolo e il suo diritto alla privacy.
In particolare devono essere evitati comportamenti inopportuni, offensivi ed insistenti che abbiano la conseguenza di mettere a disagio la persona a cui sono rivolti e comunque le relazioni di lavoro sia interne che esterne devono essere orientate al rispetto della sensibilità altrui e non devono dar luogo a molestie. A titolo esemplificativo, ma non esaustivo, si intendono per molestie tutti quegli atti e/o comportamenti che:

  • creano un ambiente di lavoro ostile, intimidatorio e di isolamento nei confronti di un singolo o un gruppo di lavoratori;
  • operano una ingiustificata ingerenza delle mansioni operative;
  • ostacolano le prospettive di lavoro individuali per motivi di competitività personale;
  • offendono l’integrità fisica e morale delle persone (molestie sessuali, violenze, ecc..).

ORGANIZZAZIONE INTERNA

Ogni operazione e/o transazione, intesa nel senso più ampio del termine, deve essere legittima, autorizzata, coerente, congrua, documentata, registrata ed in ogni tempo verificabile. Le procedure che regolano le operazioni e perseguono la prevenzione dai reati rilevanti ai sensi del D.Lgs. 231/2001 devono essere adottate nei termini e nella modalità previste in modo tale da consentire la possibilità di effettuare controlli sulle caratteristiche delle operazioni, sulle motivazioni che ne hanno consentito l'esecuzione, sulle autorizzazioni allo svolgimento e sull'esecuzione dell'operazione medesima.
È necessario che le singole operazioni siano eseguite da soggetti diversi nelle varie fasi in cui si articolano per poter garantire il rispetto del principio della separazione dei compiti (segregation of duties). Ciò risponde all’obiettivo di definire chiaramente compiti e ruoli ed evitare che siano attribuiti poteri eccessivi a singoli soggetti. Ogni soggetto che effettua operazioni e/o transazioni aventi per oggetto somme di denaro, beni o altre utilità economicamente valutabili appartenenti a Quendoz S.r.l., deve agire su specifica autorizzazione e archiviare ogni valida evidenza che possa permettere una verifica in ogni momento.
Gli Amministratori e i Dipendenti sono responsabili della veridicità, autenticità ed originalità della documentazione e delle informazioni rese nello svolgimento dell'attività di propria competenza.

SALUTE E SICUREZZA

Quendoz S.r.l. persegue i propri obiettivi nel rispetto della salute e della sicurezza dei lavoratori sui luoghi di lavoro.
A tal fine, Quendoz S.r.l.:

  • ha un approccio di tipo preventivo;
  • opera garantendo il continuo rispetto delle leggi e delle normative in materia;
  • minimizza o annulla, quando possibile, i rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori;
  • riesamina periodicamente i propri processi, sistemi e obiettivi, alla luce delle nuove informazioni disponibili, ricercando un miglioramento continuo;
  • diffonde al proprio interno la cultura della sicurezza, ed effettua periodicamente il controllo e l'aggiornamento delle metodologie di lavoro.
  • Quendoz S.r.l. promuove il coinvolgimento e la consultazione dei lavoratori, anche attraverso i loro Rappresentanti, al fine di migliorare la Salute e Sicurezza negli ambienti di lavoro, nonché per ridurre gli incidenti, gli infortuni e le malattie professionali.

RISERVATEZZA E RISPETTO DELLA LEGGE SULLA PRIVACY

I Dipendenti di Quendoz S.r.l. devono mantenere il riserbo su tutte le informazioni delle quali siano venuti a conoscenza in ragione dell'esercizio della propria funzione.
I Dipendenti di Quendoz S.r.l. devono trattare i dati personali nell'assoluto rispetto della legislazione sulla tutela della privacy, secondo le procedure esistenti e le direttive loro impartite dai rappresentanti aziendali competenti in materia. Inoltre è loro dovere adottare tutte le misure idonee ad evitare i rischi di distruzione o di perdita, anche accidentale, dei suddetti dati personali, di accesso non autorizzato agli stessi o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità per le quali sono stati raccolti.

TRASPARENZA CONTABILE

Nella predisposizione di documenti e dati contabili, nelle comunicazioni sociali previste per legge, dirette ai soci e/o al pubblico e nei rapporti con la società che effettua la revisione contabile, nonché in ogni registrazione attinente l'amministrazione, i Dipendenti e gli Amministratori devono essere ispirati al rispetto dei principi di accuratezza, trasparenza, correttezza, veridicità e chiarezza.
Tutti i soggetti chiamati alla formazione di documenti da trasmettere alla Direzione Amministrativa sono tenuti a verificare, ciascuno per le parti di rispettiva competenza, la correttezza dei dati e delle informazioni fornite.
Nel caso si operino valutazioni e/o stime economico-patrimoniali di elementi contabili, tali registrazioni devono essere effettuate secondo criteri di prudenza e ragionevolezza, tenendo chiara traccia della documentazione utilizzata per la determinazione del valore del bene. L'approvvigionamento e l'erogazione delle risorse finanziarie, così come la loro amministrazione ed il loro controllo, devono essere sempre conformi alle procedure di approvazione e autorizzazione previste dalla Società.

RAPPORTI CON TERZI

Quendoz S.r.l. dà evidenza di aver adottato il Modello di Organizzazione e Gestione previsto dall’art. 6 D.Lgs. 231/2001 ed esige che, nell'ambito della loro attività professionale, i Dipendenti, gli Organi Sociali, gli utenti, i fornitori, i collaboratori, i consulenti e in generale chiunque abbia rapporti con essa, tengano una condotta corretta e trasparente nello svolgimento della loro funzione, rispettando i principi enunciati nel presente Codice Etico ed osservando puntualmente le leggi ed i regolamenti vigenti. In nessuna circostanza il perseguimento dell'interesse di Quendoz S.r.l. può giustificare una condotta non onesta ai sensi del presente paragrafo.

Allo scopo di diffondere i principi di riferimento della Società, saranno pubblicate presso una sezione specifica del sito internet aziendale, consultabile dall’esterno e costantemente aggiornata, la struttura e le principali disposizioni operative del Codice Etico.

INFORMAZIONE VERSO L’ESTERNO

Quendoz S.r.l. è consapevole che la circolazione di informazioni corrette e la trasparenza dei contenuti delle stesse sono requisiti indispensabili per il mercato, gli investitori e i portatori di interesse in genere.
Quendoz S.r.l. garantisce opportune forme di comunicazione per rendere disponibili al pubblico, le informazioni necessarie in modo chiaro e comprensibile, nell'ottica di instaurare un dialogo aperto e trasparente con la cittadinanza, le realtà associative, le Istituzioni, gli enti di controllo, e per trasmettere i principi e l’immagine consistente e positiva della Società.
Nell'ambito delle informazioni che concernono la Società sono identificate quali informazioni privilegiate quelle informazioni che necessitano di essere trattate con riservatezza a tutela degli interessi della Società stessa. A titolo d’esempio, sono informazioni privilegiate quelle che si riferiscono a dati economici e finanziari, a dati inerenti progetti d’investimento, acquisizioni, fusioni e strategie commerciali, ecc.
È fatto divieto di diffondere intenzionalmente notizie false sia all'interno sia all'esterno della Società, concernenti la Società stessa e/o i suoi Collaboratori in senso lato.

UTENTI

Quendoz S.r.l. persegue l’eccellenza nei vari settori della propria attività, con l’obiettivo di soddisfare gli utenti e di conseguenza le pubbliche amministrazioni ad essi connesse. Tale obiettivo è perseguito in osservanza delle normative vigenti e attraverso la creazione di un flusso informativo chiaro, trasparente e veritiero. Le comunicazioni agli utenti sono fondate sui principi di lealtà, chiarezza e completezza. Quendoz S.r.l. promuove iniziative mirate a sensibilizzare gli utenti, con particolare riguardo ai giovani ed ai bambini, a partecipare alla raccolta differenziata e al riciclaggio, per migliorare così le prestazioni dei processi di recupero e riciclaggio dei rifiuti.

FORNITORI DI BENI E SERVIZI

Le funzioni aziendali che operano acquisti di beni e/o servizi, incluse anche le consulenze esterne, sono tenute ad osservare le seguenti direttive:

  • agire sempre nel rispetto dei principi di correttezza, economicità e qualità;
  • adottare il principio della separazione dei ruoli, ove possibile;
  • adottare formalità atte a documentare le motivazioni alla base delle scelte e degli importi economici;
  • osservare e far rispettare le disposizioni di legge e le condizioni contrattualmente previste.

Quendoz S.r.l. garantisce che, nel perseguimento del massimo vantaggio competitivo, riconosce pari opportunità per ogni fornitore. I rapporti con i fornitori sono fondati sulla reciproca lealtà, trasparenza e collaborazione.

COLLABORATORI ESTERNI

L'osservanza da parte dei Collaboratori del Modello e del presente Codice Etico, per le parti di relativa competenza, nonché il rispetto delle normative vigenti, anche in relazione alla gestione dei rapporti con la Pubblica Amministrazione, sono condizione necessaria per l'avvio o il prosieguo del rapporto.
Ciascun Collaboratore è responsabile della veridicità, autenticità ed originalità della documentazione e delle informazioni rese nello svolgimento dell'attività di propria competenza e deve esprimersi in relazione a qualsiasi richiesta avanzata da parte dei Soci, del Collegio Sindacale, degli altri Organi Sociali preposti al Controllo Interno, nonché della Società di Revisione nell'esercizio delle loro rispettive funzioni istituzionali.
Ciascun Collaboratore è tenuto a mantenere il totale riserbo su tutte le informazioni di cui sia venuto a conoscenza in ragione dell'esercizio della propria collaborazione con la Società. In particolare i Collaboratori che, nell’esercizio della loro funzione, entrino in possesso di dati personali sono tenuti all'assoluto rispetto della legislazione vigente in materia di tutela della privacy e devono operare affinché i dati personali oggetto di trattamento siano:

  • raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi;
  • pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti;
  • trattati in modo lecito e secondo correttezza, previa autorizzazione del soggetto interessato;
  • conservati in una forma che consenta l'identificazione dell'interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario per gli scopi per i quali sono stati raccolti e successivamente trattati.

COMUNITA’ E TUTELA AMBIENTALE

Quendoz S.r.l. intende contribuire alla crescita morale e del benessere delle comunità nelle quali si trova ad operare. In coerenza con tali obiettivi e compatibilmente ai propri, la Società fornisce sostegno a iniziative sociali, culturali ed educative orientate alla crescita della persona e al miglioramento della qualità della sua vita. Quendoz S.r.l. si impegna a mantenere con le Pubbliche Autorità locali e nazionali relazioni ispirate alla piena collaborazione e trasparenza e nel rispetto della reciproca autonomia e dei valori espressi in questo Codice. Nel rispetto di questi principi, la Società non eroga contributi o altra forma di utilità ad associazioni non riconosciute o organizzazioni quali partiti politici, sindacati, ecc., o a loro rappresentanti o candidati.
Quendoz S.r.l. ritiene che lo sviluppo delle proprie attività debba avvenire nel rispetto dell’ambiente nel suo complesso e debba creare opportunità per gli abitanti della zona, il proprio staff e l’ambiente stesso. Per questo, Quendoz S.r.l. ritiene necessario mantenere un giusto equilibrio tra responsabilità sociale, ambientale ed economica.
A tal fine, Quendoz S.r.l.:

  • ha un approccio nell’ambito ambientale di tipo preventivo;
  • ricerca un miglioramento continuo delle prestazioni ambientali relative agli aspetti diretti e indiretti delle proprie attività;
  • opera garantendo il continuo rispetto delle leggi e delle normative ambientali;
  • ottimizza l’uso di materie prime ed energia, cercando di ridurne i consumi;
  • tiene sotto costante controllo il processo produttivo e le emissioni in atmosfera in modo da prevenirne il loro impatto sull’ecosistema con tecniche e tecnologie di tipo preventivo;
  • opera per minimizzare la quantità di rifiuti prodotti, favorendo le modalità di differenziazione,riciclo e recupero;
  • riduce al minimo indispensabile qualsiasi fonte di rumore;
  • riesamina periodicamente i propri progetti, sistemi e obiettivi, alla luce delle nuove informazioni disponibili;
  • non solo garantisce flussi informativi costanti e trasparenti sulle proprie prestazioni ambientali, ma raccoglie le questioni che preoccupano gli stakeholder (es. gli azionisti, i collaboratori, gli utenti, i fornitori, i partner e, in senso più ampio, tutti coloro, singolarmente o tramite gruppi, organizzazioni, ecc., i cui interessi sono influenzati dagli effetti diretti e indiretti delle attività di Quendoz S.r.l.) e risponde alle esigenze e alle aspettative da loro manifestate.

In particolare, Quendoz S.r.l. si impegna a:

  • progettare, realizzare, gestire e mantenere i servizi di raccolta, recupero, riciclaggio e smaltimento, minimizzando gli effetti negativi sull’ambiente ed i rischi per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, utilizzando le migliori tecnologie disponibili sul mercato ed economicamente applicabili;
  • progettare ed erogare servizi al territorio dando adeguata risposta agli strumenti di regolazione del settore, adeguandoli alle necessità ed aspettative degli utenti e del mercato, ma anche nel pieno rispetto degli obiettivi di budget e minimizzando gli impatti, diretti ed indiretti, sull’ambiente ed i rischi per la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • perseguire il miglioramento delle prestazioni ambientali attraverso un corretto utilizzo delle risorse naturali, promuovendo il risparmio energetico e l’impiego di fonti alternative.

RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Per la definizione dei soggetti appartenenti alla Pubblica Amministrazione si rimanda alla sezione introduttiva alla Parte Speciale del Modello di Organizzazione e Gestione ex art. 6 D.Lgs. 231/2001.

PRINCIPI DI RIFERIMENTO

I rapporti con interlocutori appartenenti alla “funzione pubblica” o con interlocutori privati in rappresentanza di enti concessionari di “pubblico servizio” devono essere ispirati al rispetto dei principi di legalità, correttezza e trasparenza, al fine di non indurre la Pubblica Amministrazione alla violazione del principio di imparzialità.
I Dipendenti e gli Amministratori della Società sono tenuti a gestire i rapporti con la Pubblica Amministrazione nell'assoluto e rigoroso rispetto delle leggi e delle normative vigenti, nonché dei principi del presente Codice e dei protocolli interni, in modo da non compromettere l'integrità e la reputazione di entrambe le parti.
È proibito destinare a finalità diverse da quelle per cui sono stati eventualmente erogati, contributi, sovvenzioni o finanziamenti ottenuti dallo Stato o da altro Ente Pubblico o da Organi Comunitari, anche quando di valore e/o importo modico.
Quendoz S.r.l. condanna i comportamenti attivi o passivi volti ad ottenere, da parte dello Stato, degli Organi Comunitari o di altro Ente Pubblico, e/o erogare qualsiasi tipo di contributo, finanziamento, mutuo agevolato o altra erogazione dello stesso tipo, attraverso:

  • esibizione di documenti alterati o falsificati;
  • sottrazione o omissione di documenti o informazioni;
  • esistenza e permanenza di conflitto di interessi;
  • tenuta di comportamenti ingannevoli (ad es. artifici o raggiri), compresi quelli realizzati per mezzo di un sistema informatico o telematico volti ad indurre in errore l'Ente erogatore;
  • tenuta di qualunque altro comportamento che possa influenzare indebitamente il giudizio della Pubblica Amministrazione.

Inoltre, i Collaboratori, nel rispetto delle specifiche competenze, in occasione di verifiche e di ispezioni da parte delle Autorità pubbliche competenti, devono mantenere un atteggiamento di massima disponibilità e di collaborazione, senza ostacolare in nessun modo le funzioni degli Organi ispettivi e di controllo.

OMAGGI, REGALIE E BENEFICI

Nei rapporti con interlocutori appartenenti alla Pubblica Amministrazione, Quendoz S.r.l. condanna qualsiasi comportamento volto ad influenzare illegittimamente le decisioni di Pubblici Ufficiali o di Incaricati di Pubblico Servizio, al fine di conseguire un indebito o illecito profitto o vantaggio.
In particolare sono vietati quei comportamenti che abbiano per oggetto:

  • l’offerta o la promessa di offrire direttamente o a parenti, amici o affini, denaro, doni o omaggi, salvo non si tratti di doni di utilità d’uso e modico valore (con ciò intendendosi un valore indicativo pari ad un massimo di Euro 150,00 (centocinquanta/00), purché siano tali da essere interpretati come normali segni di cortesia o connessi con lo svolgimento della propria attività lavorativa e/o professionale);
  • di esaminare o proporre opportunità di impiego per i dipendenti della Pubblica Amministrazione o per loro parenti, amici o affini;
  • di fornire o ottenere informazioni e/o documenti riservati da cui possa conseguirne un indebito o illecito interesse e/o vantaggio;
  • di indurre Pubblici Ufficiali e/o Incaricati di Pubblico Servizio, italiani o esteri, ad utilizzare la loro influenza su altri soggetti appartenenti alla Pubblica Amministrazione;
  • qualsiasi altro comportamento volto ad ottenere un vantaggio tale da compromettere l’integrità di una o entrambe le parti.

L'Organismo di Vigilanza deve valutare se la conduzione degli affari nella fase di assunzione e nella definizione dei rapporti d'affari con controparte Pubblica Amministrazione abbia rispettato la normativa vigente, i principi e le prescrizioni contenuti nel Modello Organizzativo e nel presente Codice.

MODALITÀ DI ATTUAZIONE E CONTROLLO

Il presente Codice Etico entra in vigore dal 05/12/2016 in base a quanto disposto dalla Direzione che si riserva, in qualsiasi momento, di apportarvi modifiche o integrazioni, sentito il parere e/o su proposta dell’Organismo di Vigilanza.
Conformemente a quanto previsto dal Modello di Organizzazione e Gestione, il soggetto deputato a vigilare l’osservanza delle norme del Codice Etico è l’Organismo di Vigilanza, anche in coordinamento con gli Organi e le Funzioni aziendali. L’Organismo di Vigilanza opera in piena autonomia ed è libero di accedere a tutte le fonti informative aziendali utili al suo scopo e ha la facoltà di visionare documenti, dati e protocolli interni.
L'osservanza delle norme del Codice Etico deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattuali previste per i Dipendenti e i Collaboratori di Quendoz S.r.l. ai sensi e per gli effetti delle normative vigenti; la violazione delle suddette norme costituisce inadempimento alle obbligazioni derivanti dal rapporto di lavoro in corso e/o illecito disciplinare. L’Organismo di Vigilanza è tenuto a riportare le eventuali violazioni emerse al Consiglio di Amministrazione, il quale procede con la valutazione delle violazioni segnalate e l’eventuale adozione degli opportuni provvedimenti disciplinari, sulla base della normativa vigente, del sistema disciplinare interno e di quanto stabilito dai contratti collettivi nazionali.